serve aiuto?

Titolari BancaSemplice Home e Info

Puoi parlare con noi al 800 235 270 e se sei all’estero allo +39 0521 19 22 203

Titolari BancaSemplice Corporate

Puoi parlare con noi al 800 703 558 e se sei all’estero allo +39 0521 19 22 189

in arrivo i pagamenti contactless senza pin fino a 50 euro

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Programma congiunto tra Politecnico di Torino – Dipartimento di Ingegneria Gestionale e della Produzione

 e le banche commerciali del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, Banca di Asti e Biver Banca

innovazione_e_sviluppo_nelle_pmi_articolo_full
I docenti del Politecnico di Torino e i membri della Direzione Generale di Banca di Asti che hanno partecipato all’incontro.

Nella mattinata del 14 Settembre scorso, presso l’I3P – Incubatore Imprese Innovative Politecnico di Torino, si è svolto un incontro tra i docenti del Dipartimento di Ingegneria Gestionale e della Produzione e la Direzione Generale del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti. All’incontro hanno partecipato, in particolare, il Vice Rettore per il trasferimento tecnologico, Porf. Emilio Paolucci, l’ex direttore dell’I3P, Prof. Marco Cantamessa e l’Amministratore Delegato del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, Dr. Carlo Demartini, con il saluto del Pro-rettore Prof.ssa Michela Meo.

In Italia la Piccola e Media Impresa riveste un ruolo fondamentale nel tessuto economico: è in questa prospettiva che nasce la collaborazione tra Politecnico di Torino e i due istituti bancari piemontesi che dà vita al Programma congiunto PMInnova per consulenza, ricerca e innovazione per le Piccole e Medie Imprese (PMI).

Entrando nel Programma PMInnova, oltre ad un aggiornamento continuo sulla situazione dei bandi, l’azienda potrà accedere alla consulenza per la formazione e alla partecipazione a un consorzio per intervenire sulle due aree individuate, la tecnologia e l’organizzazione. Cambiamenti che saranno possibili partendo una valutazione dello stato tecnico-manageriale-finanziario che evidenzierà i punti di forza e debolezza di partenza.

Le imprese interessate potranno presentare la domanda di partecipazione e le proposte, valutate positivamente secondo una griglia predefinita, riceveranno supporto per migliorare e innovare gli aspetti tecnologici e organizzativi per le attività aziendali.

“Desidero sottolineare l’importanza di questo progetto sia per le Piccole e Medie Imprese, sia per le Banche del nostro gruppo, affinché diventino sempre di più il punto di riferimento degli imprenditori per conseguire vantaggi economici reciproci e contribuire allo sviluppo del territorio” afferma Carlo Demartini, Amministratore Delegato di Banca di Asti.

I responsabili del programma Dr. Enrico Borgo, Direttore Mercato della Banca di Asti e il Prof. Agostino Villa, docente del Politecnico, hanno illustrato come le imprese interessate possano ricevere supporto per migliorare e innovare gli aspetti tecnologici e organizzativi grazie anche al contributo di un Consiglio Scientifico internazionale composto da esperti provenienti da fondazioni e università europee.

Diversi sono gli asset aziendali per cui il programma è stato pensato e definito: dalla sicurezza industriale a tematiche “green” come il risparmio energetico, da interventi organizzativi al fine di far evolvere le imprese verso “organizzazioni industriali snelle” fino a un supporto dedicato a migliorare l’immagine dell’impresa attraverso una comunicazione efficace che utilizzi le nuove tecnologie.

Altro da leggere

Banca Semplice Home

Si stanno verificando rallentamenti nell’accesso.

Stiamo lavorando per ripristinare il servizio; ci scusiamo per il disagio.

Banca Semplice Info

Si stanno verificando rallentamenti nell’accesso.

Stiamo lavorando per ripristinare il servizio; ci scusiamo per il disagio.