serve aiuto?

Titolari BancaSemplice Home e Info

Puoi parlare con noi al 800 235 270 e se sei all’estero allo +39 0521 19 22 203

Titolari BancaSemplice Corporate

Puoi parlare con noi al 800 703 558 e se sei all’estero allo +39 0521 19 22 189

Banca C.R.Asti sale in cattedra nel mondo assicurativo

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

L’intermediazione assicurativa dell’istituto astigiano suscita l’interesse del mondo accademico

Si è svolto il 24 novembre scorso presso il Centro Formazione di Banca C.R.Asti il laboratorio Assurbank – Prodotti Assicurativi nelle Banche Locali.
L’iniziativa rientra nell’ampio progetto voluto dalla prestigiosa Luiss Business School con Banca C.R.Asti in qualità di owner e ha l’obiettivo di realizzare un ambito collettivo di sperimentazione e di ricerca applicata sui temi della gestione e sviluppo commerciale di prodotti assicurativi nel mondo delle banche locali.

L’esigenza  evidenziata da Banca C.R.Asti di creare un’ unica piattaforma informativa, integrata con la propria base dati, in grado di colloquiare con sistemi gestionali e processi operativi delle diverse compagnie assicurative ha suscitato l’interesse del mondo accademico.

La Luiss Business School ha avviato il laboratorio guidato dal prof. Daniele Lattuada, coordinatore scientifico innovation center della prestigiosa università, coinvolgendo le Compagnie di Assicurazione (Alico Metlife, CNP Italia, Uniqa Group, Chartis, Chiara Assicurazioni, Pramerica , Mapfre Asistencia), e le Banche locali  (Banca C.R.Asti, Banca Popolare di Marostica, BCC di Anghiari e Stia, Banca Polare San Felice sul Panaro 1893, CR Cento).

L’incontro dello scorso 24 novembre, il secondo degli 8 previsti dal calendario delle attività, si è svolto presso la sede di Banca C.R.Asti. In seduta plenaria sono stati presentati gli argomenti suddivisi in 4 Team Pillars e sono stati creati i rispettivi gruppi di lavoro, composti dai rappresentanti delle Banche locali, delle Compagnie di Assicurazione e del mondo accademico.

Team Pillar Prodotti
Il gruppo di lavoro, guidato dal prof. Santobono della LBS, ha analizzato le aree dei bisogni, i cantieri di prodotto e individuato il workflow per la creazione dei prodotti (che coinvolge aspetti di marketing, attuariali, di riassicurazione e di compliance) fino al catalogo prodotti e al confezionamento dell’offerta.

Team Pillar Formazione
Gruppo di lavoro guidato dal prof. Lattuada con l’obiettivo di individuare metodi di formazione per preparare e motivare il personale preposto alla vendita delle polizze.

Team Pillar Post-Vendita
Il gruppo di lavoro ha individuato e analizzato le attività di post-vendita a carico del back-end (check list dei documenti contrattuali, confezionamento della documentazione e spedizione al back office), del back office (gestione e controllo dei documenti, indicizzazione e scansione ottica) infine le attività di contabilizzazione e riversamento dei premi e contabilizzazione e verifica delle provvigioni. Sono state analizzate, quindi le attività necessarie alla gestione dei sinistri sia a carico delle filiali, sia a carico del backoffice.

Team Pillar Piattaforma – Processo di distribuzione
Il gruppo di lavoro, affiancato da GEFASS, società specializzata in infrastrutture tecnologiche, ha analizzato i processi di distribuzione armonizzando i flussi informativi tra la banca e le diverse compagnie assicurative attraverso l’analisi delle singole attività.

Dall’analisi dei bisogni dei Clienti deriva la richiesta alle Compagnie di prodotti personalizzati e costruiti sulle effettive esigenze dei clienti della Banca. La formazione continua del personale della Banca consolida la relazione con il Cliente, aumentando il livello di fidelizzazione.

Un processo integrato e l’utilizzo di procedure “user friendly” contribuiscono a creare valore per tutti gli interlocutori: le Compagnie di Assicurazioni, le Banche e i Clienti.

Un momento dell’incontro presso il Centro Formazione di Banca C.R.Asti

Claudio Cerrato, Responsabile Ufficio Prodotti Assicurativi, condivide con il gruppo di lavoro l’esperienza di Banca C.R.Asti

Altro da leggere