Dal 4 luglio 2017 sono stati aboliti i libretti di deposito al portatore.

I libretti al portatore esistenti a tale data  devono essere estinti entro il 31 dicembre 2018, recandosi presso la filiale di emissione con la materialità del libretto[1].

La mancata estinzione comporta  l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 250,00 a 500,00 euro[2].

[1] Art. 49 c. 12 del D.Lgs 231/07 “A decorrere dall’entrata in vigore della presente disposizione è ammessa esclusivamente l’emissione di libretti di deposito, bancari o postali, nominativi ed è vietato il trasferimento di libretti di deposito bancari o postali al portatore che, ove esistenti, sono estinti dal portatore entro il 31 dicembre 2018”.

[2] Art. 63 c. 2 del D.Lgs 231/07   “La violazione della prescrizione di cui all’articolo 49, comma 12, è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria da 250 euro a 500 euro.”