serve aiuto?

Titolari BancaSemplice Home e Info

Puoi parlare con noi al 800 235 270 e se sei all’estero allo +39 0521 19 22 203

Titolari BancaSemplice Corporate

Puoi parlare con noi al 800 703 558 e se sei all’estero allo +39 0521 19 22 189

in arrivo i pagamenti contactless senza pin fino a 50 euro

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

sede-banca-di-asti_5fe1c1f8ce05a5b6fe4143bc0f83ec1e-1_mini

Facendo seguito all’informativa del 13 luglio 2017 si comunica che, in data 27 luglio 2017, le azioni della Banca sono state ammesse a negoziazione sul mercato Hi-MTF (“Hi-MTF”), sistema multilaterale di negoziazione gestito da Hi-MTF SIM S.p.A., segmento “Order Driven”.

L’avvio delle negoziazioni avverrà a partire dal 31 luglio 2017. Le informazioni riguardanti la negoziazione delle azioni, così come il regolamento completo del mercato Hi-MTF segmento “Order Driven” il “Regolamento”) sono disponibili sul sito www.himtf.com.

In conformità a quanto previsto dal Regolamento, la Banca ha determinato il prezzo di avvio delle negoziazioni in Euro 11,20. Ai fini di tale determinazione, il Consiglio di Amministrazione è stato assistito da EY S.p.A. che ha rilasciato una relazione di stima avente ad oggetto considerazioni valutative in merito alle azioni Cassa di Risparmio di Asti S.p.A.. L’art. 66 del Regolamento dispone, infatti, che il prezzo di avvio delle negoziazioni determinato dall’organo con funzione di supervisione strategica debba essere confermato dal parere di un esperto terzo indipendente. Ai fini delle valutazioni, è stato adottato un approccio valutativo di mercato basato sul confronto analitico fra la Banca e le altre realtà bancarie i cui titoli sono trattati su mercati con meccanismi di formazione del prezzo trasparenti, integrato con metodologie analitiche basate sui fondamentali della Banca e sono pertanto state sviluppate, quali metodologie valutative, il metodo dei multipli di mercato quale metodo principale di valutazione e il metodo del dividend discount model e il metodo del warrant equity model quali metodi di conforto. Si precisa che il prezzo di avvio delle negoziazioni non rappresenta il possibile effettivo prezzo di asta che sarà soggetto a potenziali oscillazioni secondo le dinamiche di
mercato.

Ai sensi del Regolamento, sono stati determinati, inoltre, il limite di inserimento degli ordini (e cioè il limite massimo di variazione del prezzo di inserimento degli ordini rispetto al prezzo di riferimento che in fase di avvio delle negoziazioni coincide con il prezzo di avvio delle negoziazioni e il limite di validazione del prezzo teorico d’asta (e cioè il limite massimo di variazione del “prezzo teorico d’asta”, come definito nel Regolamento, rispetto al prezzo di riferimento) e le soglie di significatività.

In linea con quanto previsto dal mercato Hi-MTF, i limiti di inserimento degli ordini e di validazione del prezzo sono stati determinati in +/–8% rispetto al prezzo di riferimento per il primo “periodo intermedio di osservazione” (come definito nel Regolamento) con successivi eventuali ampliamenti di ulteriori +/-4% in caso di scambi inferiori ad una soglia minima di scambi come di seguito definita. A tal riguardo, si segnala che gli ordini immessi al di fuori di tali limiti saranno automaticamente rifiutati dal mercato.

Con riferimento alle soglie di significatività, in conformità a quanto previsto dal Regolamento, si evidenzia che (i) la soglia minima, che rappresenta il controvalore di scambi minimo, misurato al termine di ciascun periodo intermedio di osservazione, è stata stabilita pari allo 0,10% della capitalizzazione di mercato; (ii) la soglia di riferimento, che rappresenta il controvalore di scambi misurato, in occasione di ogni asta, in modo cumulato all’interno dell’intero periodo di osservazione, è stata stabilita pari al 2% della capitalizzazione di mercato (al momento del superamento della soglia di riferimento il mercato ricalcolerà il prezzo di riferimento); e (iii) la soglia di liquidità, che rappresenta il controvalore di scambi minimo misurato in modo cumulato alla fine dell’intero periodo di osservazione, è stata determinata pari allo 0,60%.

Si comunica che la Banca potrà impiegare il fondo azioni proprie, nei limiti di legge e delle autorizzazioni vigenti, per le finalità determinate dal Consiglio di Amministrazione, tra le quali il sostegno della liquidità del titolo azionario, della efficienza del mercato e della costituzione del c.d. “magazzino titoli”. Si rinvia, in proposito, alla “Politica per l’acquisto di azioni proprie Cassa di Risparmio di Asti S.p.A.” pubblicata sul sito internet della Banca, sezione “Investor Relations”. Si segnala infine che, in considerazione dell’ammissione a negoziazione delle azioni della Banca su Hi-MTF, il servizio di mediazione delle azioni Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. svolto dalla Banca già sospeso a far data dal 12 luglio u.s., è stato definitivamente interrotto. Si evidenzia che all’esito dell’ultima asta tenutasi in data 12 luglio 2017 tutte le proposte di vendita “al meglio” e, cioè, senza limiti di prezzo sono state eseguite mentre sono risultate non eseguite esclusivamente le proposte di vendita che prevedevano un limite di prezzo non compatibile con il prezzo di riferimento determinato all’esito dell’asta. Tali proposte di vendita non eseguite, in ragione delle differenti caratteristiche rispetto agli ordini ricevibili sul mercato Hi-MTF, sono da intendersi decadute e non potranno essere eseguite. I soci interessati saranno, pertanto, tenuti a rinnovare gli stessi quali ordini di vendita da inserire sul mercato Hi-MTF secondo le regole del mercato.

Avvertenza:
Non vi sarà alcuna offerta al pubblico delle azioni della Banca né in Italia né in alcun paese estero. Il presente comunicato stampa è redatto a soli fini informativi per dare atto dell’ammissione alle negoziazioni delle azioni della Banca su Hi-MTF e non costituisce proposta di investimento né offerta al pubblico o invito a sottoscrivere o acquistare strumenti finanziari né in Italia né in qualsiasi altro Paese. Le azioni menzionate in questo comunicato stampa non possono essere offerte o vendute né in Italia, né negli Stati Uniti né in qualsiasi altra giurisdizione senza registrazione ai sensi delle disposizioni applicabili o una esenzione dall’obbligo di registrazione ai sensi delle disposizioni applicabili. Le azioni menzionate in questo comunicato stampa non sono state e non saranno registrate ai sensi dello US Securities Act of 1933 né ai sensi delle applicabili disposizioni in Italia, Australia, Canada, Giappone né in qualsiasi altra giurisdizione.

Diffuso tramite SDIR 1Info il 28.07.2017 alle ore 10.03

Altro da leggere

Banca Semplice Home

Si stanno verificando rallentamenti nell’accesso.

Stiamo lavorando per ripristinare il servizio; ci scusiamo per il disagio.

Banca Semplice Info

Si stanno verificando rallentamenti nell’accesso.

Stiamo lavorando per ripristinare il servizio; ci scusiamo per il disagio.